Progetti

ACCOGLIENZA
L’Associazione collabora insieme alla Divisione di Patologia Neonatale (presso l’Ospedale San Gerardo – Monza) nell’ambito della “prima comunicazione” alla nascita del bambino affiancando le famiglie

AMBULATORIO PEDIATRICO
Fin dalla sua nascita l’associazione ha sostenuto e continua a sostenere  l’ Ambulatorio pediatrico per il bambino con sindrome di Down, istituito presso la Clinica Pediatrica Università Milano-Bicocca, Fondazione MBBM (Monza Brianza per il bambino e la sua mamma), Ospedale San Gerardo, Monza.
L’Ambulatorio è nato con l’obiettivo di fornire un punto di riferimento specialistico in grado di rispondere ai principali bisogni di salute del bambino con sindrome di Down e fornisce un’assistenza aggiuntiva e complementare rispetto a quella erogata dal medico curante.
E-mail: ambulatoriosdmonza@fondazionembbm.it
Telefono: 039 2333528

PRESA IN CARICO PRECOCE
Collaborazione con la Neuropsichiatria Infantile per la “presa in carico precoce” dei bambini e delle famiglie che afferiscono all’Ambulatorio Pediatrico presso l’Ospedale San Gerardo.

4 CHIACCHIERE E UN CAFFÈ
 Il percorso 4 chiacchiere e un caffè, rivolto a tutti i genitori, si propone  come spazio di confronto per far emergere le competenze genitoriali di ciascuno.
Uno spazio per condividere pensieri senza timori di essere giudicati e con la consapevolezza che ciascuno di noi ha qualcosa da dare.

VIVERE I CONTESTI (VIC)
Una proposta strutturata in 8 incontri a cadenza mensile, in cui i ragazzi in età adolescenziale potranno sperimentarsi in diverse attività ricreative per vivere in prima persona e in maniera diretta e concreta il passaggio verso l’adolescenza.
Le educatrici fungeranno da veicolo e mediatori tra i ragazzi e le realtà di volta in volta vissute, facendo sì che siano loro stessi a muoversi attivamente e autonomamente nei diversi contesti e nelle diverse situazioni.

CHATTO DUNQUE SONO. PER UN USO CONSAPEVOLE E INCLUSIVO DEI SOCIA MEDIA risorse MLPS e Regione Lombardia con il contributo di cui agli artt. 72 e 73 del D.Lgs. 117/2017
Le Associazioni Capirsi Down di Monza e ViviDown di Milano, in collaborazione con Jemib,   intendono promuovere un uso sicuro e consapevole dei social media tra i giovani, con e senza disabilità, affinché questi strumenti possano diventareopportunità di inclusione e di partecipazione sociale.
Web e social sono un fantastico spazio da esplorare, a patto di saperli usare ed essere consapevoli dei pericoli e delle regole di comunicazione : questo è il messaggio e, insieme, l’obiettivo da perseguire  con e per i giovani, con e senza disabilità.

PROGETTO SMART EDUCATION

Abbiamo partecipato al bando di   Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus intitolato “Covid-19 e disabilità anziani e fragilità. Call 2020.2”.
Insieme al nostro partner JEMIB  Junior Enterprise  Milano Bicocca abbiamo ottenuto il contributo per il nostro progetto SMART EDUCATION, che si propone di trasmettere una  buona capacità di gestire gli strumenti informatici per migliorare la vita della persona e promuovere le autonomie.
Il percorso che proponiamo si rivolge ai giovani adulti con la Sindrome di Down, indicativamente alle persone nate prima del 2000

A CAUSA DELL’EMERGENZA SANITARIA, LE NOSTRE ATTIVITA’ SI SVOLGERANNO IN REMOTO FINO A DATA DA DESTINARSI.

Contatti per i progetti
segreteria@capirsidown.it